Questo Blog si avvale esclusivamente di Cookie tecnici, propri o di terze parti, necessari al suo stesso funzionamento e utili per la valutazione delle sue prestazioni, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy. Non viene trattato alcun dato di natura personale mediante questi Cookie, in ottemperanza al disposto del Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Se vuoi saperne di più fai click sul collegamento Maggiori dettagli (Cookie Policy). Se premi OK oppure prosegui la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei Cookie qui indicato.
SCOPRI GLI ARGOMENTI
SCOPRI GLI ARGOMENTI
SCOPRI GLI ARGOMENTI
15.03.2019
Vetro strutturale
Il vetro
in architettura e design:
calcoli statici.
Pavimento in vetro antiscivolo Madras® Matrix Flooring

Vetro antiscivolo Madras® mod. Matrix Flooring. Foto: Torsellini Vetro, Gavirate (VA).

Il vetro materiale da sempre considerato fragile, dimostra oggi di saper assumere funzioni strutturali e di poter essere al centro di progetti d’architettura anche molto articolati. Proprio il suo corretto calcolo strutturale è uno dei componenti fondamentali per la sicurezza dell’applicazione finale. Ma come se ne effettua il calcolo statico?

Le strutture in vetro sono progettate da professionisti diversi - architetti, designer di interni, ingegneri, geometri - ciascuno con obiettivi differenti e per i contesti più eterogenei: da pareti divisorie di un ufficio alla facciata di un grattacielo, da una serie di balaustre su più ordini, alle scale in vetro di uno shopping center. Le caratteristiche di trasparenza luminosità, inalterabilità del vetro hanno fatto la sua fortuna tra i materiali da costruzione. In particolare il vetro Madras®, grazie alle tecniche esclusive di incisione chimica e di satinatura con cui è prodotto, consente di valorizzarne tutte le prerogative. L’offerta di finiture diventa quindi ricca, in termini sia estetici, grazie a un’ampia scelta di design, sia funzionali, come i modelli salvaprivacy, antimpronta, antigraffio.
Tuttavia affinché le caratteristiche del vetro Madras® - come di ogni altro vetro - possano soddisfare i requisiti richiesti per un’installazione sicura e solida, occorre prestare attenzione alle corrette modalità progettuali e al loro collaudo statico: le verifiche devono essere effettuate da professionisti esperti e iscritti agli Ordini.

In Italia, l’iter progettuale e i documenti di riferimento per la corretta installazione sono sintetizzabili in questa infografica:

Programmavetro diagramma norme tecniche
Fonte: Programmavetro.
Per affrontare la progettazione dei principali elementi in vetro destinati ad applicazioni strutturali, con semplicità, sicurezza e rapidità, è possibile utilizzare il software Programmavetro. L’applicativo è stato sviluppato sulla base di un protocollo di sicurezza adottato in funzione delle normative sul vetro, sia nazionali sia internazionali, della letteratura tecnica e di un consolidato know-how.

Vetro Madras® Silk per facciate.

Vetro Madras® Silk per facciate.
Progetto: Handelskammer Innovationscampus. Amburgo, Germania.
Foto: Daniel Sumesgutner.
15.03.2019
Vetro strutturale
Il vetro
in architettura e design:
calcoli statici.
Pavimento in vetro antiscivolo Madras® Matrix Flooring

Vetro antiscivolo Madras® mod. Matrix Flooring. Foto: Torsellini Vetro, Gavirate (VA).

Il vetro materiale da sempre considerato fragile, dimostra oggi di saper assumere funzioni strutturali e di poter essere al centro di progetti d’architettura anche molto articolati. Proprio il suo corretto calcolo strutturale è uno dei componenti fondamentali per la sicurezza dell’applicazione finale. Ma come se ne effettua il calcolo statico?

Le strutture in vetro sono progettate da professionisti diversi - architetti, designer di interni, ingegneri, geometri - ciascuno con obiettivi differenti e per i contesti più eterogenei: da pareti divisorie di un ufficio alla facciata di un grattacielo, da una serie di balaustre su più ordini, alle scale in vetro di uno shopping center. Le caratteristiche di trasparenza luminosità, inalterabilità del vetro hanno fatto la sua fortuna tra i materiali da costruzione. In particolare il vetro Madras®, grazie alle tecniche esclusive di incisione chimica e di satinatura con cui è prodotto, consente di valorizzarne tutte le prerogative. L’offerta di finiture diventa quindi ricca, in termini sia estetici, grazie a un’ampia scelta di design, sia funzionali, come i modelli salvaprivacy, antimpronta, antigraffio.
Tuttavia affinché le caratteristiche del vetro Madras® - come di ogni altro vetro - possano soddisfare i requisiti richiesti per un’installazione sicura e solida, occorre prestare attenzione alle corrette modalità progettuali e al loro collaudo statico: le verifiche devono essere effettuate da professionisti esperti e iscritti agli Ordini.

In Italia, l’iter progettuale e i documenti di riferimento per la corretta installazione sono sintetizzabili in questa infografica:

Programmavetro diagramma norme tecniche
Fonte: Programmavetro.
Per affrontare la progettazione dei principali elementi in vetro destinati ad applicazioni strutturali, con semplicità, sicurezza e rapidità, è possibile utilizzare il software Programmavetro. L’applicativo è stato sviluppato sulla base di un protocollo di sicurezza adottato in funzione delle normative sul vetro, sia nazionali sia internazionali, della letteratura tecnica e di un consolidato know-how.

Vetro Madras® Silk per facciate.

Vetro Madras® Silk per facciate.
Progetto: Handelskammer Innovationscampus. Amburgo, Germania.
Foto: Daniel Sumesgutner.
RICHIEDI INFORMAZIONI
Campi obbligatori *
*
Ho preso visione dell’Informativa sulla Privacy e presto il mio consenso al trattamento dei dati secondo il disposto del Regolamento UE 2016/679 (GDPR).
Campi obbligatori *
Tags
Vetro strutturale
Calcoli statici vetro
Vetro per facciate
Vetro per edilizia
Vetro antiscivolo